Sistemi ADAS, una maggiore sicurezza in auto

sistemi adas

 

Sistemi ADAS, dispositivi salvavita e non solo

L’industria automobilistica è sempre in continua evoluzione per garantire all’utente finale affidabilità, durata e sicurezza. Cresce e si evolve di pari passo anche la tecnologia applicata al settore automobilistico con prodotti sempre più all’avanguardia concepiti per assistere l’automobilista nella prevenzione degli incidenti. La progettazione nel settore automotive si rivolge sempre più ai sistemi ADAS, acronimo di Advanced Driver Assistance Systems, ovvero Sistema Avanzato di Assistenza alla Guida. Si tratta di veri e propri dispositivi elettronici che hanno la funzione di assistere il guidatore in caso di emergenza o pericolo, prevenendo la possibilità di un eventuale incidente. Questi dispositivi, oltre ad informare il conducente in caso di pericolo, garantiscono maggior sicurezza e comfort e intervengono anche come leva di risparmio sui consumi di carburante e sulla riduzione delle emissioni di sostanze inquinanti, dimezzando drasticamente gli errori alla guida.

 

Quali sono le funzionalità dei sistemi ADAS?

Nelle manovre di guida oggi l’auto è in grado di percepire l’ambiente in cui opera e le situazioni di pericolo grazie ai sistemi ADAS. Questi strumenti consentono di garantire maggiore comfort, ma soprattutto maggiore sicurezza nella guida. Nell’ambito dell’assistenza alla guida sono diventati dei dispositivi di cui non si può più fare a meno e rappresentano la tecnologia fondamentale per rendere i veicoli più sicuri, efficienti e sostenibili. Il progetto iniziale era nato qualche anno fa per rendere il mezzo più intelligente, però negli ultimi tempi è diventato un punto di riferimento nel mercato automobilistico ai fini della sicurezza.

I dispositivi ADAS comprendono diverse funzionalità e tra quelle più innovative e sicure possiamo annoverare sicuramente:
– Il parcheggio assistito, che agevola il guidatore nella fase di posteggio segnalando eventuali ostacoli.
– Il sistema di controllo adattivo della velocità di crociera che mantiene costante la distanza di sicurezza tra un veicolo e l’altro.
– Il sistema di adattamento della velocità che tramite un software indica al guidatore la velocità da mantenere, i limiti di velocità indicati sui cartelli stradali e quando questi vengano superati.
– Il sistema di collisione anteriore che avverte tramite dei sensori e videocamera gli eventuali veicoli o ostacoli presenti nella direzione di marcia.
– Il sistema di monitoraggio del senso di marcia che è in grado di riconoscere le linee di carreggiata evitando che l’autista esca dalla propria corsia, impartendo una lieve controsterzata ed una segnalazione acustica.
– Il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale che tramite una telecamera può riconoscere segnali di alt, di svolta, di incroci e molto altro.

sistema_adas
– Il sistema di visione notturna che utilizza strumenti per identificare oggetti non visibili in caso di scarsa illuminazione o addirittura in caso di condizioni atmosferiche avverse. Il dispositivo viene installato oltre il campo visivo dei fari del mezzo.
– Il sistema di controllo intelligente dei fari, si attiva attraverso una videocamera per consentire al conducente di rilevare le condizioni della viabilità variando d’intensità luminosa i fari da anabbaglianti ad abbaglianti, consentendo così l’utilizzo delle luci di profondità nei casi in cui sia necessaria una visione alla massima distanza anche in caso di presenza di altre autovetture.
– Il sistema di rilevamento pedoni è identico al sistema di collisione anteriore.
– Il sistema di allerta in casi di colpi di sonno alla guida è in grado grazie ad una telecamera di valutare gli atteggiamenti del conducente attraverso la visione degli occhi o dai movimenti del capo.

Richiedi un preventivo

Hai un sistema ADAS e hai rotto il parabrezza della tua auto?

Perché il mercato automobilistico è sempre più rivolto verso tecnologie innovative per la guida assistita?

Nel mondo dell’automotive l’adozione dei dispositivi ADAS non è più ad esclusivo appannaggio delle auto di lusso, ma anche di berline, citycar e altri veicoli e consente una maggiore competitività sul mercato. Inoltre a disporre l’utilizzo di questi sistemi ci ha pensato anche l’Unione Europea in ambito di regolamentazioni sulla sicurezza. Non dimentichiamo che anche le compagnie assicurative hanno avuto un ruolo di primo piano nella diffusione, abbassando le polizze a tutti quei veicoli che ne siano dotati.

Anche Rapidglass si è attivata per rispondere alle richieste relative al sistema ADAS, e mette a disposizione la propria professionalità per offrire alla sua clientela servizi adeguati.

 

Ma come si procede alla sostituzione di un parabrezza danneggiato che alloggi sistemi ADAS?

L’intervento può essere svolto solo da personale specializzato, e richiede l’ausilio di apparecchiature all’avanguardia. Il tecnico procederà all’identificazione del veicolo grazie ad un sistema computerizzato di diagnostica. Dopodiché, posizionerà il mezzo davanti a dei pannelli di calibrazione per favorire l’installazione di alcuni strumenti di diagnosi. Una volta creata la connessione con il veicolo, verranno confrontati i dati in modo da attuare un ripristino delle centraline del dispositivo ADAS, secondo i parametri rilevati durante la diagnostica. L’operazione termina con la stampa dei parametri del dispositivo ed il rilascio dei documenti che attestino l’avvenuto intervento di calibratura.
Un’errata operazione di calibratura potrebbe compromettere seriamente il corretto funzionamento del sistema. Per questo motivo è importante affidarsi a personale tecnico specializzato.

Richiedi un preventivo

Rapidglass sostituisce parabrezza anche con sistemi ADAS

Quali nuove tecnologie ci aspettano per gli anni futuri nell’ambito automobilistico?

La mobilità del futuro è già presente, grazie a sistemi di connessione internet che nei prossimi cinque anni consentirà di far dialogare milioni di veicoli tra loro. Auto autonome senza guidatore e auto connesse sono già in dirittura d’arrivo, mancano ancora strade intelligenti su cui farle viaggiare grazie all’ausilio di sistemi di infomobilità e sensori speciali. Attualmente esistono già dei prototipi di auto intelligenti senza autista che stanno viaggiando su strade non ancora strutturate per eseguire dei test di guida con il supporto di tecnici a distanza ravvicinata dotati di comandi in grado di intervenire in caso di pericolo. Altri test vengono simulati su percorsi virtuali. A breve le case automobilistiche sforneranno nuovi sistemi ADAS innovativi e presenti in un futuro prossimo.